giovedì 15 maggio 2008

La storia di Fido

Oggi volevo raccontarvi una storia: si tratta di un cagnolino già vecchiotto, ormai non più nero come quando era giovane, ma comunque molto ben tenuto. Fin da cucciolo gli è sempre piaciuto accoppiarsi con altre cagnoline, giocarci insieme, scherzarci. Un giorno questo cagnolino, incontrò un uomo, molto ricco e potente, e decise che quello era il suo padrone. Le doti migliori di questa piccola bestiola erano la simpatia, l'astuzia, ma sicuramente la lealtà. Fu in quel momento quindi, quando incontrò il suo nuovo padrone, che decise, come spesso accade ai cani, di dedicarsi anima e corpo a lui. Il suo padrone in cambio, generoso con i suoi servi e quindi anche con i suoi cani, decise di costruirgli una bellissima cuccia nel parco pubblico chiamato "Parco dell'Etere", ricca di comfort e di cagnoline giovani e disponibili, chiedendo in cambio solo di fare la guardia al suo padrone! Un brutto giorno però, arrivarono due gendarmi vicino alla cuccia, dicendo al padrone del cane che doveva assolutamente smontare la cuccia o metterla nel suo giardino privato, in quanto il parco era pubblico e altre persone avevano il diritto di costruire scivoli o giostre per bambini, o semplicemente panchine per anziani. Ma il padrone, fattosi serio, si oppose con durezza, accettando, pur di non spostare la cuccia, di pagare una multa salatissima. In realtà però aveva escogitato un brillantissimo piano, chiedendo a tutti i suoi amici e nemici una colletta piccolissima di 1 eurocent al giorno, affinché tutti insieme potessero pagare la multa dei gendarmi. E da quel giorno, almeno fino ad oggi, tutti, ma proprio tutti, consapevoli o inconsapevoli, nemici ed amici, parenti e serpenti, incominciarono a versare nelle casse del già ricco padrone il centesimino richiesto, in maniera che il suo piccolo, anziano cagnolino divenne ancora più leale col suo ricco padrone, tanto leale che il suo nome da quel giorno divenne "Fido". Questa storia per ringraziarti, perché anche tu, anche se magari non lo sai, stai permettendo al ricco padrone di tenere la cuccia del vecchio Fido nel Parco pubblico dell'Etere!

Baci dal vostro presidente!

1 commento:

gian_74 ha detto...

Gentile Presidente, desidero ringraziarla pubblicamente per la grande opportunità che ci ha dato.
UN MILIARDO di ringraziamenti per averci fatto dono della sua FEDE.